Adorazione come scegliere

ELENCO ADORAZIONI

 

Creati a Sua immagine e somiglianza
Per imparare a quale amore siamo chiamati come coppia, essendo noi sposi riflesso vivo dell’amore Trinitario.

Le nozze di Cana
Scoprire che Gesù Sposo è il primo invitato nascosto alle nostre nozze e che come Maria chiamati ad essere servi che si accorgono che non c’è più il vino, non c’è più il vino dell’amore.

Lo Spirito Santo, Pentecoste d’amore, costituisce e anima la Coppia
Imparare a riconoscere la presenza dello Spirito Santo nella relazione di coppia tra le mura di casa e stupirsi dei doni che ci fa, per partecipare all’amore dello Sposo Gesù.

Lo Spirito Santo trasforma la coppia nell’immagine d’amore di Gesù presente nell’Eucaristia
Per crescere nell’intimità della nostra coppia con il Signore attraverso l’Eucarestia e riscoprire in questo incontro il nostro essere chiesa domestica.

La famiglia chiesa domestica scopre la propria missione andando dall’Eucaristia verso i Fratelli
Prendere coscienza che la Presenza di Gesù rende noi sposi “dono”, reciproco e con i fratelli, e “missione”, per essere profumo di Cristo.

Gesù continua a compiere negli sposi ciò che è accaduto sulla croce
Riscoprirsi segno efficace dell'Alleanza di Cristo e della Chiesa, capire come i nostri corpi e il nostro amore sono destinati a far famiglia grande.

Gesù continua negli sposi e con gli sposi la sua missione di pane moltiplicato per la gente
Comprendere che attraverso noi sposi Gesù raggiunge le periferie del mondo, oltre le mura di una chiesa, oltre i confini delle parrocchie, altre gli ostacoli dell’indifferenza e di ogni pregiudizio.

Contemplare l’unità realizzata dall’Eucarestia per costruire l’unità delle coppie di sposi tra di loro e con il proprio Pastore e Sposo
Chiamati ad essere strumenti concreti dell’amore di Gesù, essere le Sue braccia, le Sue gambe, i Suoi occhi, per raggiungere ogni persona, in tutte le periferie del mondo e dell’umanità.

Dall’eucaristia contemplata, gli sposi pane moltiplicato per e nel territorio
Scelti da Gesù per essere corpo d’amore, amore che quotidianamente diventa pane spezzato per quanti il Signore mette sul nostro cammino nei luoghi dove viviamo.

Contemplando Gesù eucaristia riscoprire la singolarità e l’originalità del maschile e del femminile
Riscoprire, nell’unità di noi sposi, la singolarità e l’originalità del maschile e del femminile, la bellezza divina della distinzione che ci fa sentire unici e preziosi.

Contemplando Gesù Eucaristia riscoprire la bellezza e la fecondità della reciprocità maschile e femminile
Desiderare di edificare una “unità nella diversità” perché solo nella relazione dei distinti, nel dono dello Spirito, scopriamo la nostra identità più profonda rivelare la bellezza della Trinità.

Contemplare l’Eucaristia per vivere nelle relazioni familiari in casa il corpo dato per amore
Credere che il nostro matrimonio si realizzerà pienamente quando diventerà amore incarnato, come nell’Eucaristia, che tutto si dona, e la famiglia è il luogo della nostra iniziazione.

Contemplare l’eucaristia per fare della propria casa un luogo di accoglienza e di missione
La famiglia ha la missione di diventare sempre più quello che è, ossia comunità di vita e di amore, essere nelle nostre case distributori di comunione fraterna per continuare il progetto divino di redenzione.

Contemplare l’Eucaristia per scoprire e vivere come Gesù ama nella coppia e nella famiglia
Comprendere fin dove può crescere la capacità di amarsi degli sposi, contemplando Gesù nell’eucarestia, ed essere per il mondo annuncio della Sua bellezza.

Contemplare l’Eucaristia per scoprire e vivere come Gesù ama la sua Chiesa e ogni persona
Vivere l’amore sponsale alla luce del Cantico dei Cantici, non come simbolo dell’immagine dell’amore di Dio, ma come presenza del Suo amore.




torna a prega con le famiglie